Fisiogea S.r.l. - Via Francesco Bocchi, 29 - 45011 Adria (RO)
P.I. e C.F. 01497990299 

Contattaci

Telefono: 0426.22330

Mobile: 334.3676676

CURARE LE CALCIFICAZIONI !

06/09/2019

 

Spesso la causa di una calcificazione è legata ad un processo infiammatorio, talvolta sottovalutato e presente per molto tempo. Se la calcificazione non viene risolta, l’infiammazione del tessuto circostante  porta molto frequentemente alla formazione di altro tessuto calcifico che si somma, aumentando di volume tutta la neoformazione.Spesso i sintomi sono molto sfumati con dolore puntiforme, in un distretto muscolare.. talvolta sono assenti, e compaiono imporovvisamente.

Può colpire chiunque, dai giovani agli anziani. È sufficiente un evento traumatico causato da sport o particolari lavori intensi.

Esistono 2 modalità, che spesso vanno integrate per ottenere un risultato migliore sopratutto nella localizzazione esatta della calcificazione.

Rx: esame economico e immediato.. permette di individuare immediatamente la lesione, e il distretto colpito. Risulta però scarsamente preciso nell’individuare il muscolo o il tendine colpito, in quanto tali strutture non si vedono alla radiografia..

Risonanaza Magnetica, che però permette di conoscere esattamente il muscolo colpito, e permettere un trattamento più mirato.

Curare una neoformazione calcifica, non è facile, e spesso il trattamento richiede molte sedute di fisioterapia.

Una volta individuata la sede della lesione calcifica, si procede con una palpazione dei tessuti circostanti, per individuare quale meccanismo patologico ha portato alla formazione della calcificazione. Prima di tutto va quindi trattata la causa, che nel tempo ha portato al danno attuale. Se non si comprende questo passaggio, il trattamento rimarrà sempre sintomatico, e il rischio di ricadute sempre maggiore, con l’aggravante che nel tempo la struttura neoformata si ingrandirà divenendo sempre più ostico il trattamento.

Lo strumento di maggiore efficacia Sono Le ONDE D’URTO:

Tale strumento permette di sgretolare la calcificazione se ancora siamo in una fase iniziale, quando ciò sono presenti cristalli di calcio, ma ancora non si è organizzata la calcificazione in una struttura ben compatta. Nelle fasi avanzate, si ottengono ottimi risultati sui tessuti circostanti permettendo di trattare le aree che in un futuro prossimo saranno colpite da degenerazione.

Altri strumenti efficaci risultano le terapie antalgiche che possono aiutare a ridurre la componente dolorosa, e cercare di ripristinare un corretto movimento dei tessuti. Parliamo di TECAR e LASER YAG, che singolarmente o usate in maniera complementare possono davvero aiutare la risoluzione del problema.

Non va assolutamente scordata la possibilità di usare tecniche manuali, per trattare i tessuti circostanti come la miofibrolisi, e sopratutto nel caso di spina calcaneare o fascite plantare,calcificazione spalla risulta fondamentale la rieducazione posturale, per rispristinare una corretta postura, e carico sugli arti proprio per risolvere la causa che ha scatenato la calcificazione

 

  • SCEGLI LA DIFFERENZA CHE FA LA DIFFERENZA.....SCEGLI DI STARE BENE.....ADESSO

Please reload

Post Recenti

18/10/2019

Please reload

Archive
Please reload

Cerca con Tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square